News ed Eventi

15? ANNO DEL C.A.B.B.I. : LA FESTA
 

 
15? COMPLEANNO DEL C.A.B.B.I.
Mira , 19 settembre 2010

I festeggiamenti per il 15? compleanno del CABBI sono iniziati gi? il sabato precedente , quando i soci zelanti si sono ritrovati per tutti gli allestimenti .
Tra una faccenda e l?altra , nella quale ognuno era occupato, grandi risate e battute malgrado la pioggia insistente non desse molta speranza per il giorno a venire.
Poi la sera tutti a cena anche con gli amici giunti per l?occasione dal Piemonte e dalla Toscana .
Arrivata la domenica e , con gli occhi rivolti al cielo che sta rasserenando, ci si rende conto che la festa andr? bene..
Gli ultimi preparativi e poi via ad dare il benvenuto a tutti gli invitati e ai loro coccoloni pelosi.
Ci si guarda attorno e sembra davvero di essere in un ritrovo di vecchi amici ,il clima che si coglie ? amichevole e disteso , i cani gironzolano e giocano tutti assieme , i bambini si divertono sul prato e pure il sole ci ? amico.
Gli specialisti Veterinari educatori comportamentalisti e ospiti speciali che gentilmente hanno accettato l?invito a unirsi a noi per i festeggiamenti (Dott. L. Vezzoni ? Dott. T. Furlanello- Dott.ssa F.Zanella), si preparano per la discussione davanti ai soci.

Inizia la Presidente Nadia Rizzatti con un discorso molto appassionato e coinvolgente dove non mancano momenti di commozione ricordando questi 15 anni trascorsi e pensando a quanto c?? ancora da fare per questi meravigliosi nostri amici cani.
Prende poi la parola il vice Presidente Giancarlo Zuccolo che racconta come anni fa ? venuto a conoscenza del CABBI e legge le mails arrivate dagli invitati svizzeri che per vari motivi non hanno potuto partecipare alla festa di compleanno:

Vi porgo tanti cordiali auguri per il 15? anniversario del Cabbi. Sono sempre molto contenta quando sento che la nostra amata razza, Bovaro Bernese, viene promossa e resa nota in modo cos? positivo , vi ringrazio per questo impegno. Inoltre auguro al Cabbi e a tutti i soci gran successo e soprattutto tanta gioia con il Bovaro Bernese. Spero che passiate una giornata bellissima e una festa divertente

MARTHA CEHRS
Presidente K B S
(Schweizerischer Klub f?r Berner Sennenhunde)
Club Svizzero del Bovaro del Bernese


Per precedenti improrogabili impegni non posso venire alla festa dei 15 anni del vostro club e ne sono molto dispiaciuta.
Vi auguro un felice anniversario e quanto di meglio per il futuro della razza, a cui so che voi tenete.
Con l?augurio, inoltre, di vedervi entrare nella
cinofilia ufficiale. Cordialit?

Adriana Griffa
Delegato E.N.C.I. (Ente Nazionale Cinofilia Italiana)
Giudice Internazionale



Cara Nadia,
ho dei problemi di salute che mi impediscono di muovermi. Vi ringrazio per il programma per la celebrazione del 15? anno di vita del Cabbi. Sono dispiaciuta di dirvi che non posso venire.
Vi auguro una bellissima festa e tanti auguri per i vostri 15 anni di impegno con i nostri cari Bovari .
Saluti a tutti i soci del C.A.B.B.I. e molti buoni pensieri e propositi per il futuro.

Margareth Baertschi
Berner Sennenhunde von der Hagrose -Allevamento


Prende la parola, poi, una veterinaria , dott.ssa Silvia Rossi di Bologna, che espone il suo infelice caso di adozione di un Bovaro Bernese femmina (proveniente da un noto allevamento italiano ), al quale dopo pochi mesi gli sono stati diagnosticati gravi problemi di displasia ad entrambe le anche e ai gomiti .
E? stata operata ad entrambe le anche i primi di agosto di quest?anno alla Clinica dell?Orologio di Bologna. Da dieci giorni la cucciola ? in piedi. Il dott. Vezzoni risponde circa il caso esposto dicendo che ? stato importante intervenire subito sulle anche, le prime da preservare rispetto ai gomiti, perch? basta un ritardo di un mese per ridurre i risultati dell?intervento.
Si inseriscono varie domande rivolte al Dott. Vezzoni da parte dei presenti su temi riguardanti le radiografie preventive, i sintomi evidenti di displasia, le modalit? corrette per giungere a valutazioni affidabili e altro.
Interviene un?altra socia del CABBI , Allison , che racconta la vicenda di Alexander , detto Alex, prima di giungere nella sua famiglia.
Su un sito di annunci una sua amica trova scritto che una Bovara del Bernese di circa tre anni e mezzo da piazzare perch? non la voleva pi? nessuno. Alla fine Allison va a vederne la foto per inviarla ai suoi contatti e trova una persona che la adotta. Sotto per? si leggeva un altro messaggio,ambiguo, in cui si diceva ?urgente vendo bovaro di tre mesi e mezzo?. Allison chiama al numero riportato nell?annuncio e a parte una serie di bugie e di giustificazioni del perch? non volevano pi? questo cucciolo di bernese, sentendosi dire che il Bovaro non si trova pi? ad Udine ma a Taranto. Allison a quel punto risponde che lo potevano scrivere nel messaggio. Dopo qualche giorno la persona che non voleva pi? il cucciolo chiama Allison dicendole di mandargli subito il vaglia con i soldi cos? si organizza per andare a prendere il cucciolo tramite alcune sue amiche che erano in vacanza in Puglia e che si sono prestate a portare con loro il cucciolo di Bovaro del Bernese. Dopo aver ricevuto i soldi, il precedente proprietario continuava a chiamare Allison al telefono insistendo che andasse a prendersi il cucciolo perch? non sapeva dove tenerlo. Allison si insospettisce e manda un suo amico a controllare il cucciolo. Dalle verifiche si scopre che il povero cucciolo era tenuto a catena insieme ad altri due cani di altre razze. La giustificazione fu che lo volevano addestrare e visto che non era come loro si aspettavano pensarono subito di darlo via. Alex,il cucciolo di Bovaro del Bernese, era molto denutrito, presentava attorno al collo i segni della catena. Poi,visto che Alex era in sala, ? stato visto e applaudito da tutti. Allison non aveva in programma di prendersi un altro cane ma vista l?occasione lo ha adottato e ora Alex vive con gli altri suoi tre cani.

Altro intervento da parte di un?altra socia, Fabiola:



Si presenta e ripercorre le tappe della sua storia con i cani. Tanti anni fa cominci? a frequentare i campi di addestramento per le prove attitudinale con il suo pastore tedesco. L? impar? cosa non si deve fare per ottenere un cane equilibrato e felice. Ricorda i modi brutali con cui venivano trattati questi cani da pastore tedesco, con collari a strozzo e a punte, con punizioni fisiche, mandati in frustrazione per ottenere le massime prestazioni durante la preparazione agonistica e le gare. Questi cani passavano le loro giornate chiusi in box angusti. Poi il suo primo incontro con i Bovari del Bernese, avvenuto a casa di una persona da cui era stata contattata per educare i suoi cani. Dopo aver conosciuto direttamente questi meravigliosi cani decide di adottarne uno, la femmina Althea. Per questo motivo entra in contatto con il CABBI e comincia con loro una collaborazione. I soci del CABBI hanno partecipato con i loro cani e carretti,alla festa del cane cha annualmente organizzata dall?Associazione Culturale ?Sirio, Lupo Celeste? di cui Fabiola Z. ? presidente. L?Associazione realizza, in collaborazione con l?omonima Fattoria Sociale, dei Progetti di Attivit? Assistite dagli Animali in cui sono stati coinvolti i soci del CABBI che con i loro cani offrono delle giornate a persone disabili e anziane. Quest?anno i soci del CABBI hanno dedicato tre giornate alle ospiti dell?Istituto ?Casa Sacra Famiglia di Fratta Polesine?. Alcune ospiti dell?Istituto erano presenti alla festa dei 15 anni del Cabbi, accompagnate dall?educatore Fabio Furini.
Fabiola Zanella ha realizzato presso la sua azienda agricola sita a Fratta Polesine (RO) una Fattoria Sociale che concretizza progetti di Pet Therapy che vedranno coinvolti anche questi meravigliosi cani che per le loro doti caratteriali spontaneamente si relazionano con tutte le persone, in particolare con quelle in difficolt?.

I momenti salienti di questa festa sono stati ripresi dall?amica, simpatizzante del CABBI, sig.ra M. Russo e dal suo collega operatore e regista della Trasmissione ?Bau Bau Show?in onda su TV satellite , sig. M. Zennaro.

Terminati i costruttivi interventi e le domande da parte dei soci si conclude con la consegna agli invitati di omaggi ,come riconoscimento per la partecipazione e la fedelt? rivolta al CABBI, e alla Presidente per la sua insostituibile presenza , tra emozionanti momenti con applausi strette di mano e situazioni immortalate con foto e riprese video.

Poi, tutti seduti attorno ai grandi tavoli apparecchiati , all?ombra di grandi alberi ,
per pranzare giungendo poi al clou della festa con il taglio della grande torta decorata con il logo del CABBI in marzapane, tra i sentiti brindisi e i calorosi e i sinceri applausi di tutti i presenti, terminando con la consegna , da parte della Presidente, di un simpatico ?attestato di partecipazione? e di una ?locandina? con scritti tutti i nomi dei Bernesi che hanno fatto la storia del club e di quelli che la stanno ora portando avanti .


Arrivata la sera , con il sole che si incammina verso il tramonto in un cielo dai caldi colori, con soddisfazione e con lo stesso entusiasmo dedicato ai preparativi si levano gli allestimenti terminando con le riflessioni e le impressioni della giornata trascorsa apparse a tutti positive e soddisfacenti per proseguire con forza e , se possibile, con ancora maggiore passione nel percorso di tutela della razza del Bovaro del Bernese .


Vanno sicuramente rivolti i nostri sentiti ringraziamenti a tutte le persone che sono state presenti a questo 15? compleanno del CABBI e a tutte quelle che , per diversi motivi, non hanno potuto parteciparvi.

La Presidente
Rizzatti Nadia

Pubblicata il: 01 Oct 2010

Torna indietro | Stampa pagina | Archivio News

 

banner
© 2008 - 2010 - C.A.B.B.I - Staff Login - Site credits